T.

torna a Racconti

Tratto dal racconto CAMERA 21.

Pubblicato:

pubblicato su “IL PIACERE DI VALENTINA”.

(08)

Nelle piccole pause tra un bacio e l’altro sentivo il respiro di lui. Ad un certo punto si fermò e sembrò quasi distanziarsi. “Voltati su un fianco” mi disse con un tono piuttosto brusco. Ebbi la sensazione che qualcosa fosse cambiato.

Pubblicato su “IL PIACERE DI VALENTINA”

I baci non bastavano più.

Rimasi un momento perplessa, nel buio fu silenzio totale. Poi mi voltai, dandogli le spalle. Quella nuova posizione aveva scardinato ogni equilibrio: non avevo percezione più dei suoi movimenti così, davanti a me, non potevo più allungare le mani e toccarlo ma ero esposta al suo corpo.